COME L’EMPATIA PUÒ AIUTARTI NEL TUO LAVORO

5 Giu,20 | Intelligenza emotiva

L’empatia rappresenta la capacità alla base di tutte le competenze sociali utili per il tuo lavoro. È il nostro sistema-guida emotivo, il nostro radar sociale come la definisce Daniel Goleman nel suo libro “Lavorare con Intelligenza Emotiva”.
L’empatia è una parte fondamentale dell’intelligenza emotiva ed è positivamente correlata alle prestazioni lavorative e al benessere dell’ambiente di lavoro.

CHE COS’E’ L’EMPATIA

L’empatia è la capacità di riconoscere e di rispondere in maniera appropriata ed efficace alle emozioni degli altri. Una persona è empatica quando agisce comportamenti coerenti e allineati ai bisogni dell’altra persona. È un’apertura senza giudizio alle emozioni e al vissuto dell’altro.

L’empatia genera connessione e fiducia. Consente, quindi, di entrare in reale contatto con le persone che ci circondano comprendendone le emozioni, senza giudicarle e favorendo la creazione di una relazione durevole e di fiducia. Il presupposto di base per creare uno scambio empatico è quello di possedere una buona consapevolezza emotiva. Se non riesco a sentire le mie emozioni e i miei bisogni, farò molta fatica a comprendere quelli degli altri.

I BENEFICI DELL’EMPATIA NEL LAVORO

L’empatia entra in gioco in numerose interazioni sociali sia nella vita personale che in un contesto lavorativo. La capacità di connettersi con gli altri, ti serve:

PER GESTIRE LE CONVERSAZIONI DIFFICILI

L’empatia è uno strumento potente quando si è parte di una conversazione delicata e difficile. Ti aiuta a capire e rispettare le prospettive dell’interlocutore e a creare un dialogo significativo e costruttivo per entrambi. Quando si tratta di argomenti ostici da trattare, i punti di vista possono essere polarizzati, agli antipodi. Mettersi nei panni dell’altro ti permette di comprendere la sua posizione e cercare di andare incontro ai suoi bisogni, senza compromettere la relazione e la fiducia.

PER VALORIZZARE GLI ALTRI E FARLI CRESCERE

Se riesci a metterti nei panni dell’altro, puoi percepire le sue esigenze di sviluppo e di crescita e a valorizzare le sue risorse e le sue capacità. Se sei a capo di un team oppure coordini indirettamente delle persone, l’empatia ti permette di comprendere i loro bisogni, le difficoltà e gli ostacoli che si trovano ad affrontare. Così come a riconoscere i loro punti di forza e ad apprezzare i risultati ottenuti. Un leader empatico permette alle persone di crescere, di sfruttare i feedback ricevuti per migliorare e valorizzare il loro potenziale.

PER CREARE E INNOVARE METTENDO IL CLIENTE AL CENTRO

L’empatia permette di capire le loro esigenze del cliente e risolvere i suoi problemi tenendo presente il suo punto di osservazione. Mantenere le persone per le quali stai progettando al centro di tutte le fasi del tuo lavoro, empatizzare con loro, costituisce la roadmap per comprendere veramente i loro bisogni e le complessità del loro contesto. Questo approccio ti consenso di pensare fuori dagli schemi e di trovare soluzioni innovative.

PER GESTIRE MEGLIO LE TRATTATIVE E LE VENDITE

Uno dei tratti distintivi dell’empatia è quello di saper vedere una situazione di vendita dal punto di vista del cliente. Se entri in empatia col cliente, ne comprenderai le sue esigenze e gli obiettivi. Il segreto è quello di mettersi nei suoi panni, sondare e saper ascoltare in modo da comprendere cosa sia davvero importante per il cliente. Percepire quali sono le sue aspettative e le sue paure e attuare dei comportamenti per andare incontro alle sue esigenze. In questo modo getti le basi per la costruzione di un rapporto basato sulla fiducia reciproca. E se non costruisci e “vendi” la fiducia, non potrai mai vendere un servizio o un prodotto anche fosse il migliore del mondo.

PER CREARE INCLUSIONE E GENERARE UN CLIMA POSITIVO

Le persone empatiche sul lavoro coltivano le opportunità derivanti dalla diversità degli individui. Per ottenere risultati positivi nel lavoro, infatti, le persone devono sentirsi innanzitutto accettate e apprezzate per ciò che sono ed essere parte integrante dell’organizzazione.
Le persone dotate di empatia rispettano e si relazionano positivamente con le persone con opinioni e caratteristiche diverse dalle loro. Vedono la differenza di vedute come un’opportunità di confronto. Le persone empatiche creano un ambiente inclusivo e non giudicante in cui tutti possano prosperare.

PER CAPIRE LE DINAMICHE IMPLICITE DELL’AZIENDA

L’empatia aiuta a comprendere e interpretare correttamente le situazioni interne ed esterne dell’azienda e del gruppo di appartenenza. Le persone empatiche riescono facilmente a notare e capire le correnti, le influenze e le regole implicite che esistono in ogni contesto aziendale, perché sanno empatizzare non solo a livello interpersonale ma anche di team e di organizzazione.

E tu in che modo pensi di ricevere e dare empatia nel tuo lavoro? Quali vantaggi e benefici hai riscontrato?

Come sempre se vuoi puoi scrivermi alla mail: amanda@amandafranchi.com

Se ti interessano questi argomenti, iscriviti alla mia newsletter.

Newsletter

Vuoi restare in contatto? Iscriviti alla newsletter. In regalo il mio workbook sull’intelligenza emotiva.

Post a richiesta

Vuoi propormi un argomento per il prossimo post? Scrivimi all’indirizzo amanda@amandafranchi.com